• Giacomo Bez

Quando la tecnologia è al servizio della performance sportiva


Migliore l'allenamento, migliore è la performance. Una correlazione diretta che può apparire già nota e banale ma che agli albori dell'era del 5G merita un approfondimento. Proviamo a capire infatti come è concretamente possibile migliorare la qualità dell'attività fisica sfruttando quotidianamente le nuove tecnologie già disponibili.


Negli ultimi anni le innovazioni nel campo della meccanica, dell'elettronica, nei software e nei protocolli clinici hanno portato ad una vera e propria rivoluzione nell'approccio medico-sportivo alle nuove tecnologie.


L'utilizzo sempre più frequente, ormai obbligatorio, di nuovi macchinari intelligenti e l'implementazione di tali nuovi strumenti, sta permettendo di tracciare nuove linee di pensiero e nuove teorie sull'allenamento e sulla riabilitazione. Infatti grazie alla ricerca si individuano continuamente nuovi parametri utili al monitoraggio delle prestazioni individuali.


Il successo dell' allenamento dipende soprattutto dai macchinari che si usano e come questi vengono utilizzati. I nuovi allenamenti con macchinari 4.0 riescono a rispettare in maniera rigorosa i più recenti sviluppi della medicina dello sport. Oggi i centri sportivi e fisioterapici all'avanguardia non possono prescindere dall'adottare tecnologia di ultima generazione. E' un modo nuovo ed innovativo di generare benessere attraverso strumenti sempre più sofisticati e precisi.


L'interfaccia tecnologica, se correttamente utilizzata, è in grado di immagazzinare grandi quantità di dati utili, che possono monitorare nel tempo tanti e diversi profili. Tali sistemi sono in grado di trattenere tali dati ed interpolarli con quelli di tutti gli utenti (in forma aggregata ed anonima) così da "profilare" linee mediane che consentono di verificare livelli ed obiettivi.


Ogni programma personalizzato parte con una valutazione iniziale dello stato di salute e della postura del soggetto. Sulla base dei dati raccolti è possibile costruire un programma di interventi ed allenamenti a seconda degli obiettivi scelti. In ogni momento successivo, sia in fase intermedia o in fase finale, sarà possibile ripetere le valutazioni così da ricevere un feedback preciso e misurabile sull'evoluzione del processo in corso.


Questi strumenti permettono di avere un'analisi in diretta del movimento eseguito, così da correggere istantaneamente abitudini posturali, o movimenti meccanizzati in maniera errata. Grazie a strumenti di video-analisi alcune correzioni cinetiche o di utilizzo della forza possono essere apportate anche dall'utente stesso, che vede migliorare di volta in volta la precisione dell'esecuzione dei movimenti.


Un esempio concreto di queste nuove macchine è certamente il D-WALL di TecnoBody, una sorta di specchio digitale 4.0 che permette di eseguire ogni gesto motorio col massimo controllo. Rende possibile analizzare in tempo reale la performance secondo precisi parametri. Centinaia di esercizi e programmi possono essere eseguiti per la postura, l'allenamento funzionale, l'equilibrio e la forza. Sia la valutazione che allenamento possono essere combinati in modo integrato così poi da fornire una guida all'allenamento sia in ambito riabilitativo che di fitness.


Altro strumento fondamentale completo e versatile è il Walker View, sempre di TecnoBody, l'evoluzione hi-tech del tapis roulant che è più un laboratorio di analisi del cammino e della corsa concentrato. Tale macchinario è capace di restituire un report di analisi posturale di Run Analysis e Gait Analysis. Il feedback che viene dalla macchina è immediato e oggettivo e permette di migliorare la postura nella corsa, l’appoggio del piede, correggere i relativi problemi di movimento delle braccia, insieme a tutti gli aspetti legati alla postura in movimento, al carico degli arti inferiori e molto altro.


Nel lavoro di balance un esempio di macchinario fondamentale per la valutazione propriocettiva-stabilometrica è il Prokin, tra i più diffusi sistemi per la riabilitazione degli arti inferiori. La tecnologia applicata a ProKin vede il sistema meccanico ed il controllo elettronico della stabilità a 50 livelli collegati al software per un’integrazione completa ed un controllo massimo dei gesti.


L'evoluzione ha coinvolto ormai tutte le tipologie di macchine da palestra. Grazie all'implementazione dei sistemi informatici, ormai tutti i classici macchinari da sala pesi esistono anche nella versione 4.0. Ecco che allora, l'utilizzo uniforme e completo di macchinari tecnologici adatti a diversi distretti muscolari fa compiere ad un centro sportivo/ fitness un salto di qualità. L'utilizzo sistematico delle nuove tecnologie permette infatti lo sfruttamento ai massimi livelli di tutti i principi chiave per un allenamento efficace: ergonomia, stimolazione muscolare, periodizzazione, carico variabile e personalizzazione.


Queste nuove tipologie di aree fitness, come ad esempio quelle create grazie ai macchinari eGYM, ricreano un ambiente davvero smart, che consente di garantire allenamenti più funzionali per la potenza, resistenza, energia e agilità.


I macchiari 4.0 inoltre, hanno altri enormi vantaggi rispetto ai macchinari classici, in termini di sicurezza, praticità e semplicità di utilizzo: basterà impostarle una sola volta e, ad ogni uso, richiameranno automaticamente le tue impostazioni nel giro di qualche secondo. Non si dovrà più memorizzare l’altezza della seduta o il carico per il tuo allenamento, che non si dovrà nemmeno regolare manualmente infilando il perno nel classico "pacco pesi": sarà sufficiente fare il log-in e potrai iniziare subito ad allenarti, secondo una profilazione già precedentemente impostata e memorizzata.


In questo modo l’allenamento risulta particolarmente sicuro, veloce, e si elimina così il rischio di impostare il carico sbagliato o sedere in posizioni dannose per la salute. I dati dei vari dispositivi tra loro sincronizzati vengono trasferiti automaticamente alla app, senza bisogno di inserirli manualmente.


Tutti questi strumenti non sostituiscono la professionalità del personale medico e sportivo ma anzi, offrono un contributo decisivo al lavoro dei professionisti perché evidenziano i dati su cui si costruiscono gli interventi valutativi e la programmazione dei protocolli di allenamento o cura.


Sulla base di questa filosofia, e investendo in maniera pioneristica e unica al mondo è nato il polo della salute Medic Different. Un esempio unico al mondo che, in virtù della complessità e della diversità delle tecnologie in possesso, si pone diversi obiettivi: quello di prevenire le patologie metaboliche e degenerative, effettuare la rieducazione funzionale in esiti di traumi o interventi chirurgici ed migliorare la performance sportiva in collaborazione con tutti i professionisti che tutelano la salute. Un centro capace di lavorare a partire dalla psicomotricità infantile, fino al miglioramento della funzionalità motoria per gli anziani, passando per le performance sportive degli atleti e per il recupero degli infortuni.




#MedicDifferent #Fitness #tecnologia #benessere #pdv

Live different.
Life better

  • Nero Facebook Icon
  • Black Icon Instagram
  • Black Icon YouTube